Enciclopedia F

Enciclopedia di Bricoportale. Termini che che iniziano con “F”

Dispositivo che fissato alla parete ai lati delle finestre permette di tenere aperte e ferme le ante di chiusura esterna. I tipi più comuni sono quello a molla, economico ma spesso insufficiente contro raffiche di vento molto forti, quello a ribalta con una piastra curvata a semicerchio ed imperniata all’estremità della piastra fissata alla parete e quella “a testa d’uomo” in cui il fermo è costituito da un elemento, appunto modellato a testa di guerriero o di re, imperniato nella piastra con un sistema ad asola che lo blocca saldamente in posizione anche con vere e proprie bufere.

Elemento del sistema di raccolta delle acque meteoriche, è una gabbia di filo metallico a forma di tappo da spumante da inserire all’imbocco dei pluviali (vedi più avanti) per evitare che foglie, penne e detriti vari vi entrino e li blocchino.

Diffusissimo attrezzo agricolo, ha una lama a mezzaluna più o meno grande e larga, fissata ad un manico di legno. Attrezzo antichissimo la sua forma cambia da paese a paese, con curvature più o meno complete, manici più o meno lunghi. Si usa su erba alta da afferrare a mannelli e da tagliare vicino al terreno. Usarlo bene non è facile mentre è facile ferirsi.

Macchina autonoma o da collegare ad un asse motore ha una piastra fissa di base con un bordo sagomato a denti triangolari su cui scorre lateralmente, con moto alternato, la lama vera e propria munita di denti identici a quelli della base. Spingendo la macchina nell’erba alta questa entra fra i denti della piastra fissa e viene tagliata dalla lama. Il lavoro è molto veloce ma poco accurato. L’uso richiede molta attenzione perché la macchina è potenzialmente pericolosa. Lo stesso sistema è usato da molti attrezzi da giardinaggio come i tagliasiepe e i tagliabordi.

Materiale che "assorbe" i rumori, nel senso che è refrattario alla trasmissione di onde sonore che lo attraversano e alle formazione di onde riflesse.La fonoassorbenza  per attraversamento è una qualità di alcuni materiali che sono anche buoni isolanti termici mentre la capacità di rompere le onde riflesse dipende anche dalla conformazione fisica del materiale. Esistono pannelli fonoassorbenti dell´uno e dell´altro tipo che possono essere applicati sulle pareti e sul soffitto, mentre sui pavimenti si stendono tappeti di materiali spugnosi.

Oltre alle normali forbici da cucito e bene possedere altre due o tre forbici per impieghi diversi. Tra le più utili vi sono le versioni tagliatutto multiuse con lame robuste e non affilate in lamiera stampata che tagliano grazie agli angoli particolari del loro filo.Con questo utensile si taglia cartone, filo di ferro sottile, plastica, ecc.Un altro tipo di forbici che non deve mancare è quello per elettricista con lame  leggermente ricurve e dotate di dentello spelafili. In ultimo sono utili un paio di forbicioni, a molla, per potare e tagliare rami da arbusti in giardino o per tranciare materiali di una certa consistenza.

Punta fatta a forma di forchetta diritta, inserita nella testa motrice del tornio per legno.Serve per trascinare in rotazione il pezzo da lavorare. Su una delle due facce estreme del pezzo si individua sommariamente il centro e quindi il pezzo deve essere conficcato sulla forchetta con qualche colpo di mazzuolo. L´altra estremità viene bloccata dalla contropunta.

Materiale trattato chimicamente in modo che la superficie, eccitata dalla luce, emetta una debole luminosità che va affievolendosi in alcuni minuti.Sono molto pratici certi elementi autoadesivi fosforescenti che, in mancanza improvvisadi energia elettrica, segnalano l´uscita dall´ambiente, la posizione di estintori, del telefono e forniscono altre utili indicazioni.Tali materiali sono in vendita presso i negozi di materiali per segnaletica e sicurezza del lavoro.